Girasole

Firenze è circondata da colline, pertanto qualsiasi itinerario in bicicletta vi porterà ad affrontare delle pendenze più o meno ripide.
Di seguito riportiamo gli itinerari che comunemente suggeriamo a chi desidera allontanarsi da folle, chiese e musei alla ricerca di piacevoli vedute panoramiche nella campagna toscana.

Abbiamo fatto del nostro meglio per fornire anche una versione stampabile degli itinerari che proponiamo, la scala di riferimento ed il layout stesso della mappa possono differire da un caso all’altro.
Consigliamo di fare il download sul vostro computer della mappa dettagliata per ottenere una stampa a pagina completa.

Trovate anche dei link a Strava, che vi permetteranno di visualizzare al meglio le mappe e, registrandovi,  scaricare file di tipo.gpx o .tcx.
Per utilizzare la traccia del percorso su Strava durante la pedalata esiste l’opportunità di utilizzare il GPS come navigatore satellitare. In questo caso è necessaria la creazione di un vostro account personale dal sito www.strava.com oppure tramite applicazione gratuita Strava direttamente dal vostro smartphone.

Segnaliamo alcune modalità per lasciare il negozio ed il centro città:

IN DIREZIONE SUD/CHIANTI
VIA SAN ZANOBI – PIAZZALE MICHELANGELO (PUNTO PANORAMICO) – POGGIO IMPERIALEWay Out Piazzale in Italiano (2)

STAMPA

VIA SAN ZANOBI – PONTE ALLA CARRAIA- PORTA ROMANA  – POGGIO IMPERIALE
Way out carraia in italiano (2)
STAMPA

IN DIREZIONE NORD/FIESOLE
VIA SAN ZANOBI LE CURE VIALE VOLTAUscita da Viale Volta in italiano (2)STAMPA

VIA SAN ZANOBI LE CURE STADIO VIALE CALATAFIMI
Uscita da Stadio - Immagine - CopiaSTAMPA

 ITINERARI DI MEZZA GIORNATA1] Itinerario con DATI [sito]
LINK STRAVA          MAPPA DETTAGLIATA

Un breve percorso che vi porta alle porte di Firenze, percorribile in media in 2 o 3 ore. La chiesa di Santa Margherita a Montici è un luogo di culto cattolico che si trova a Firenze, sulla collina di Montici, nei pressi del Pian dei Giullari.
Originariamente era una fortezza edificata nel 1135 circa dagli Amidei, potente famiglia fiorentina. La chiesa fu consacrata nel 1240, dopo che nella zona, a quanto si dice, era stata scoperta dieci anni prima una “fonte miracolosa” che guariva da tutte le malattie; successivamente subì diversi interventi che la cambiarono ed ingrandirono.                                   

Estratto da Wikipedia

2] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA               MAPPA DETTAGLIATA

Una salita impegnativa su un percorso cittadino,  principalmente su pista ciclabile e su strade tranquille. Si raccomanda una buona forma fisica. A Maiano consigliamo uno stop alla Fattoria di Maiano, prima di proseguire per Fiesole. Il ritorno è tutto in discesa!

2a] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA                 MAPPA DETTAGLIATA

La strada comune e più segnalata per raggiungere Fiesole è quella che passa da San Domenico; per motivi legati al traffico consigliamo questa opzione nei fine settimana. Rientro da Maiano.
Fiesole è la cittadina che sorge sul colle immediatamente alle spalle di Firenze e, grazie alla sua posizione sopraelevata ed alla breve distanza dal capoluogo toscano, può vantare un panorama incomparabile sulla città gigliata.

Estratto da www.fiesole.it

2b] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA              MAPPA DETTAGLIATA

La terza variante dell’itinerario fiesolano è quella su strade più tranquille in assoluto, ma meno segnalate. Prevede la salita tramite Maiano, ed il rientro tramite via Boccaccio, che si imbocca a San Domenico, sulla destra, poco dopo la pizzeria ristorante San Domenico.3] Itinerario con DATI [sito]

 

LINK STRAVA                    MAPPA DETTAGLIATA

Questo continuo saliscendi vi porterà alle porte del Chianti, un percorso impegnativo su strade normalmente poco trafficate e che comprnde il punto panoramico di Piazzale Michelangiolo. Lasciata la città avrete l’opportunità di scattare bellissime fotografie di oliveti, vigneti e di Impruneta, rinomata per la sua piazza e la produzione del cotto. Impruneta è celebre soprattutto per l’industria della terracotta (il cosiddetto cotto di Impruneta), per la tradizionale Fiera di S. Luca, che si svolge ogni anno alla metà di ottobre, e per la Festa dell’Uva, che si svolge ogni ultima domenica di settembre.
Il santuario mariano che vi si trova è sicuramente uno dei fattori che hanno reso noto il comune.

Basilica_di_Impruneta

 

3a] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA             MAPPA DETTAGLIATA

Un percorso alternativo più diretto che prevede di lasciare Firenze passando dal centro.4] Itinerario con DATI [sito]LINK STRAVA                MAPPA DETTAGLIATA

 

Si tratta di una variante del giro dell’Impruneta: chi se la sente può percorrere qualche km in più verso Strada in Chianti (una bellissima strada, oltretutto principalmente in discesa!) e rientrare a Firenze passando da Il Ferrone e Falciani. Il percorso del ritorno è paesaggisticamente mediocre, ma piuttosto semplice. Può essere trafficato.

5] Itinerario con DATI [sito] LINK STRAVA                MAPPA DETTAGLIATA

Un’escursione decisamente alla portata di tutti, che consigliamo di effettuare solamente durante i fine settimana, dal momento che nei giorni lavorativi il traffico può essere pesante.

6] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA              MAPPA DETTAGLIATA

Questo itinerario permette di scattare splendide immagini durante la vostra pedalata, facendovi attraversare gli oliveti fra Firenze ed Impruneta e splendidi vigneti nel tratto tra Falciani e San Casciano, centro rinomato per la produzione dei suoi vini, dell’olio extravergine d’oliva, e dei prodotti agricoli in generale
Si rientra attraversando la zona degli Scopeti e Tavarnuzze. 

7] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA        MAPPA DETTAGLIATA

 

Questo itinerario ha molti tratti in comune all’itinerario 6) , ma è più lungo. Prevede  il rientro attraverso la strada di Chiesanuova, meno frequentata e con scorci deliziosi. Attenzione: il tratto definito le Gore è in pendenza, la strada è in discesa, piuttosto stretta e a doppio senso di circolazione. Infine, rientro a Firenze con una sosta al Piazzale Michelangelo, con splendida vista sul fiume e sulla città.

8] Itinerario con DATI [sito]

Itinerario alla scoperta della località di Fiesole, di origine etrusca. Si prosegue quindi su strade panoramiche verso Montebeni e Compiobbi, rientrando su Firenze. Alla località il Girone, avvicinandosi alle rive del fiume Arno, è possibile percorrere la pista ciclabile fluviale (non indicata per bici da corsa)

LINK STRAVA         MAPPA DETTAGLIATA

8a] Itinerario con DATI [sito]

LINK STRAVA            MAPPA DETTAGLIATA

Un itinerario abbastanza breve che include due piccole gemme nei dintorni di Firenze: la storica Fiesole e Settignano, fin dai tempi lontani considerata una collina ideale per residenze estive di riposo e di meditazione: ecco quindi la possibilità di vedere castelli e ville medioevali. Suggeriamo la visita di Villa Gamberaia per i suoi splendidi giardini.9] Itinerario con DATI [sito]

 

LINK STRAVA               MAPPA DETTAGLIATA

Questo percorso prevede la salita a Fiesole e da qui la strada panoramica continua a salire fino al Santuario di Monte Senario, dalla cui terrazza panoramica si ha una straordinaria vista sulle colline di Firenze.

Sulla via del ritorno si toccano le località di Vaglia e Pratolino, dove è possibile visitare Villa Demidoff ed il Parco Mediceo.10] Percorso completo con frecce

 

LINK STRAVA          MAPPA DETTAGLIATA

In questo itinerario la salita verso Fiesole continua per un tratto, per poi scendere e risalire verso Santa Brigida (è possibile fare una deviazione al Santuario della Madonna delle Grazie al Sasso) e da qui raggiungere Doccia e tornare verso Firenze.11] Itinerario con DATI [sito]

 

LINK STRAVA              MAPPA DETTAGLIATA

Da Firenze si sale verso Fiesole, la si oltrepassa e si scende a valle passando nella straordinaria campagna di Monteloro, immersa nei vigneti. Non lontano, la Tenuta Monteloro di Antinori.